trofeo_raab
Trofeo A112 Abarth Yokohama: R.A.A.B per 14 sfidanti
30 luglio 2018
_DSC8460 (FILEminimizer)
A Pasetto-Salvo (Porsche 911) il XLII R.A.A.B. Historic
30 luglio 2018

Parte stasera il R.A.A.B. le “storiche” inaugurano due giorni di sfida

_DSC8089 (FILEminimizer)

Settantacinque vetture storiche, tra il rally e la “regolarità Sport” stasera dalle 20,30 vedranno sventolare la prima bandiera di partenza, per poi affrontare le prime tre prove con il fascino dell’oscurità.

Domani verifiche e inizio gara della parte “moderna”.

Castiglione dei Pepoli (Bologna), 27 luglio 2018 – Tutto pronto per la bandiera di partenza del 42° R.A.A.B. Historic
Brasa a Gaggio Montano. In totale hanno verificato in 75 equipaggi, 41 per il rally, 34 per la “Regolarità Sport”.

La grande particolarità è quella che le partenze verranno date con una formula nuova, facendo scattare le sfide con le “piccole”, nello specifico le Autobianchi A112 dell’omonimo trofeo, in questo caso ben 14 i partecipanti, vetture ancor oggi nel cuore e nella mente di tutti gli appassionati di motorsport.

Difficile il pronostico per la vittoria: il sammarinese Graziano Muccioli, con la sua Porsche 911 Carrera parte con molti favori, ma dovrà vedersela con diversi agguerriti contendenti, a partire da Oreste Pasetto (Porsche 911), proseguire poi con Agostino Iccolti (Porsche 911).

Non sono escluse incursioni nei quartieri alti della classifica da parte di Silvano Pasetto (Porsche) e certamente si dovrà attendere il passaggio del fiorentino Massimiliano Fognani, con una A112 Abarth, fuori dal trofeo.

Proprio dal Trofeo A112, poi, si attende lo spettacolo: il podio provvisorio, prima di questa penultima prova della serie vede tre piloti racchiusi in soli sette punti. Battistel, Scalabrin e Fiora, in ordine di classifica, cercheranno di sfruttare, tutti, le strade del bolognese per cercare l’allungo o ridurre il gap, certamente regalando tanto spettacolo. Quello che

Verranno affrontate, in sequenza, le prove speciali di Tavianella, Val Serena e Traserra, con il fascino della notte ad amplificare lo spettacolo del rally, per chiudere in bellezza con il fine tappa nella splendida location di Castiglione dei Pepoli, dove si svolgerà uno scenografico spettacolo pirotecnico, che saprà sicuramente attirare un buon pubblico e dare lustro alla manifestazione.

La giornata di domani sarà animata dalla doppia ripetizione dei tre tratti cronometrati, inframezzate da un riordino nell’artistica Piazza della Libertà di Castiglione dei Pepoli, che sarà fulcro del rally in quanto sede di direzione gara, cerimonie di partenza/arrivo e di tutti i riordinamenti.

Nove, in totale, le prove speciali, per una distanza competitiva di 79,550 chilometri, sui complessivi 254,300.

Tutto pronto anche per le “moderne”, che domani mattina saranno in verifica, per poi avviare le sfide alle 18,30 da Gaggio Montano, per disputare ben sei prove speciali, anche di queste quattro con l’oscurità. Le prove speciali, in totale, saranno dieci per una distanza competitiva di 76,900 chilometri, sul totale che ne misura 243,140.

Tutte le informazioni inerenti le gare sia sul sito del comitato organizzatore, www.prosevent.com, sia su quello specifico delle manifestazioni, www.raabevent.com.

#Rally #RAABstorico #RAAB #CastiglionedeiPepoli #autostoriche #rallystorici #GaggioMontano

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE-studio Alessandro Bugelli
bugelli@email.it